GroenlandiaWindsled 24

SOS Arctic 2024, la notte polare

Il racconto di viaggio di Enrico Gianoli dalla spedizione SOS Arctic 2024, del 20 maggio 2024. Osservatorio Artico è Media Partner ufficiale della spedizione.

Turni di notte

Latitud: 63.718546     Longitud: -45.864916 | N 63° 43′ 6.7656″    W 45° 51′ 53.6976″ 

Il vento durante il giorno continua a essere piuttosto debole, e abbiamo pertanto deciso di concentrare le nostre energie per la notte. Quando il sole cala all’orizzonte e, con esso, anche le temperature (questa mattina siamo arrivati a -38 gradi!), l’intensità del vento tende ad aumentare, rendendo la finestra di tempo tra le 23 e le 7 del mattino il periodo migliore per la navigazione.

Affrontare queste temperature, eccezionali persino per il clima groenlandese, non è certo facile, ma le luci del tramonto e dell’alba ci ricompensano con paesaggi profondamente suggestivi. Questa mattina, verso le quattro, nonostante il freddo penetrante, la nostra attenzione si concentrava sul paesaggio incredibile che avevamo di fronte: alla nostra sinistra la luna piena era tinta di rosso e alta nel cielo, mentre, appena un po’ più a destra, la luce gialla del mattino si ergeva timida ma con forza all’orizzonte.

Esattamente nel mezzo, sul mare di ghiaccio, volava il nostro aquilone. Da questa notte e per le successive 20 ore dovremmo avere vento favorevole. Ci aspetta quindi una lunga sessione per tentare di recuperare i chilometri mancati in questi ultimi giorni. La spedizione continua!

Enrico Gianoli

Osservatorio Artico © Tutti i diritti riservati

Lascia un commento

diciannove − 7 =

Vuoi rimanere aggiornato sulle novità dell'Artico?

Entra nella più grande community degli appasionati dell'Artico, unisciti a oltre 2500 iscritti

Grazie per esserti iscritto e benvenuto tra noi!