Affari MilitariFinlandia

Prima missione di sorveglianza con un drone NATO sulla Finlandia

Fonte: www.nato.int

A seguito dell’ingresso nella NATO della Finlandia, il 13 Settembre scorso si è svolto il primo volo di ricognizione sul Paese.

Al via le operazioni dell’Alleanza

Il 13 Settembre un drone di sorveglianza della NATO ha condotto il suo primo volo sulla Finlandia, fresco membro dell’Alleanza Atlantica, che ha rapidamente intavolato le discussioni sulla membership a seguito dell’aggressione russa all’Ucraina.

Il drone, un RQ-4D in dotazione alla NATO Alliance Ground Surveillance Forse (NAGSF) ha sorvolato il Paese raccogliendo dati per gli alleati, a supporto degli strumenti di deterrenza e difesa collettiva. La Finlandia condivide oltre 1340 chilometri di confine con la Russia, e negli ultimi due anni è diventato il “bastione occidentale“, dopo decenni di neutralità.

Nel corso degli ultimi 15 mesi, la NATO ha condotto molteplici missioni sul fianco orientale dell’Alleanza, grazie alla flotta di droni in dotazione. Soprannominati “Phoenix”, gli UAV RQ-4D sono tra i sistemi a pilotaggio remoto più avanzati al mondo, in grado di fornire dati cruciali per l’intelligence, vista anche l’autonomia da oltre 30 ore di volo consecutive.

Leonardo Parigi

Osservatorio Artico © Tutti i diritti riservati

Leonardo Parigi
the authorLeonardo Parigi
Sono Laureato in Scienze Politiche Internazionali all’Università di Genova e di Pavia. Sono giornalista pubblicista, e collaboro con testate nazionali sui temi di logistica, trasporti, portualità e politica internazionale.

Lascia un commento

5 × uno =

Vuoi rimanere aggiornato sulle novità dell'Artico?

Entra nella più grande community degli appasionati dell'Artico, unisciti a oltre 2500 iscritti

Grazie per esserti iscritto e benvenuto tra noi!