GroenlandiaWindsled 24

SOS Arctic 2024, la traversata nel ghiaccio

Il racconto di viaggio di Enrico Gianoli, uno dei due italiani nella spedizione guidata da Ramón Larramendi, della giornata del 14 maggio 2024.

A vele spiegate

Issate le vele! Ieri è stata la prima giornata di vera traversata con l’Inuit WindSled. È stata issata la vela da 100 metri quadrati, e abbiamo navigato nel mare di gelo per circa 7 ore consecutive. Con una velocità massima di 25km/h e una media di 13 km/h, abbiamo percorso una distanza complessiva di ben 91 chilometri!

Avremmo potuto percorrere 130 km circa, ma prima che arrivasse la notte artica il WindSled team doveva occuparsi di quello che è l’obiettivo primario della spedizione, ovvero effettuare i campionamenti per il monitoraggio ambientale del plateau groenlandese.

Il WindSled, infatti, non è solamente un innovativo mezzo di esplorazione sostenibile, ma è innanzitutto una piattaforma di ricerca scientifica sperimentale, che permette la rilevazione di dati in luoghi remoti altrimenti difficilmente raggiungibili. Seguite i canali del CNR – ISP per informazioni più dettagliate su come stanno andando i campionamenti! 

Enrico Gianoli

Osservatorio Artico © Tutti i diritti riservati

Lascia un commento

3 × due =

Vuoi rimanere aggiornato sulle novità dell'Artico?

Entra nella più grande community degli appasionati dell'Artico, unisciti a oltre 2500 iscritti

Grazie per esserti iscritto e benvenuto tra noi!