Ambiente Artico

Pesci Artici: Quali Sono i Pesci che Vivono nel Mar Glaciale Artico?

Quando pensi agli animali che vivono al Polo Nord, probabilmente ti verranno in mente i meravigliosi orsi polari, i curiosi narvali e le maestose balene della Groenlandia. E se ti dicessi che ci sono delle specie meno conosciute ma altrettanto importanti? L’Artico è pieno di animali strani e meravigliosi, molti dei quali si trovano sul fondo del Mar Glaciale Artico. In questo articolo troverai un excursus dei pesci artici e una lista delle sei specie ittiche più famose che vivono nelle acque gelide dell’Oceano.

 

 

Quali sono i pesci che vivono nell’Oceano Artico?

I pesci artici, come nella maggior parte delle altre regioni oceaniche del mondo, rappresentano una parte fondamentale dell’ecosistema. Alcune specie vivono all’interno della colonna d’acqua mentre altre si muovono sul fondo e si nutrono principalmente di plancton. I pesci stessi sono prede di mammiferi marini e volatili che si posano sul ciglio dell’acqua, rendendoli un anello essenziale nella catena alimentare marina dell’Artico.

Un recente censimento stima che ci siano circa 240 specie ittiche nell’Artico. Probabilmente una delle specie ittiche più famose dell’Artico è il merluzzo artico, che rappresenta la principale fonte di nutrimento per una vasta gamma di volatili, foche e balene.

Le specie ittiche comuni ad altre acque dell’Alaska, come il salmone norvegese, non sono molto comuni nell’Artico, ma potrebbero trovarsi saltuariamente. Il salmone Chinook, rosa e keta si trovano nei mari di Chukchi e Beaufort, ma sono per lo più limitati alle acque costiere. Il merluzzo d’Alaska, del Pacifico e l’ippoglosso nero, che sono commercialmente importanti, si trovano solo in piccole quantità nei mari di Chukchi e Beaufort. Oltre a queste specie di interesse commerciale, esistono anche pesci di piccole dimensioni, che hanno però un’importanza fondamentale per la catena alimentare.

Qui sotto scopriamo insieme 6 delle più famose specie di pesci che si possono trovare nelle regioni Artiche.

 

Merluzzo artico (Gadus morhua)

merluzzo nordico
Credits: Wikipedia

Il merluzzo dell’artico è un pesce che abita le zone dell’Oceano Atlantico Settentrionale, e che viene pescato frequentemente nelle aree della Groenlandia e del Mare di Norvegia. È un pesce di colore grigio-marrone-verde e viene comunemente chiamato pesce con le lentiggini, a causa delle macchiette scure presenti sul muso. Si nutre principalmente di aringhe e capelin, può raggiungere dimensioni che superano i 2 metri e un peso che arriva fino a 95kg.

 

Squalo salmone (Lamna ditropis)

squalo artico
Credits: Wikipedia

Gli squali salmone sono grandi squali che si muovono dalla Bassa California al Mare di Bering. Hanno un corpo corto e tozzo simile a quello di un grande squalo bianco e possono crescere fino a un metro e mezzo di lunghezza. Mangiano una grande varietà di pesci, ma in particolare amano il salmone. Questi pesci artici hanno una caratteristica molto particolare che consente loro di stare al caldo nelle fredde acque artiche: sono endotermici, il che significa che sono in grado di controllare la propria temperatura corporea interna. La maggior parte dei pesci sono invece ectotermi, il che significa che la loro temperatura corporea corrisponde all’ambiente circostante.

 

Salmone Chinook (Oncorhynchus tshawytscha)

Salmone Chinook
Credits: Wikipedia

Il samone reale è la più grande specie di salmone presente nell’oceano Pacifico e deve il proprio nome ai popoli Chinookan (un gruppo di popolazioni indigene del Pacifico nord-occidentale). Questa specie di pesce artico si può trovare nelle acque salate dell’Alaska, e nei grandi fiumi che vanno dal nord del Giappone alla Siberia. Sono pesci molto apprezzati in tutto il mondo poichè hanno una pelle ricca di acidi grassi omega-3.

 

Gelatina di mare (Liparis fabricii)

gelatina di mare
Credits: Wikipedia

La gelatina di mare (comunemente chiamata anche lumaca gelatinosa) è un piccolo pesce a forma di girino che vive nelle profondità dell’oceano Artico. Come altri pesci lumaca, ha una bocca rotonda che gli permette di aspirare piccoli invertebrati dal fondale dell’oceano. Non abbiamo molte informazioni su questa specie, ma sappiamo che si tratta di una preda importante per pesci più conosciuti, come il merluzzo.

 

Il pesce dottore (Gymnelus viridis)

pesce dottore
Credits: Wikipedia

Il pesce dottore vive tutto l’anno all’interno dell’Oceano Artico a temperature che scendono sotto lo zero durante le stagioni invernali. Si nutre di piccoli organismi (come copepodi e anfipodi) e rappresenta una delle prede principali di animali artici più grandi come foche, volatili e merluzzo. Sfortunatamente, nessuno sa a cosa sia dovuto il suo nome curioso.

 

Lampreda artica (Lethenteron camtschaticum)

Lampreda artica
Credits: Wikipedia

La lampreda artica è un pesce simile ad un’aguilla (ma senza squame) e può crescere fino ad un massimo di 65 centimetri. Come altri animali simili, la lampreda artica ha una grande bocca con denti aguzzi e una lingua affilata. Usa i suoi denti per catturare la preda e la lingua per raschiarne lentamente la pelle e le squame. Esistono due tipi di lamprede nell’Artico: uno che vive in acqua dolce e uno che viaggia fra acque dolci e salate.

 

Conclusioni

Bene, eccoci giunti al termine di questo breve articolo sui pesci che vivono nel Mar Glaciale Artico. Se hai bisogno di altre informazioni, leggi l’articolo sulla fauna artica o lascia un commento qui sotto.

Leonardo Parigi
the authorLeonardo Parigi
Sono Laureato in Scienze Politiche Internazionali all’Università di Genova e di Pavia. Sono giornalista pubblicista, e collaboro con testate nazionali sui temi di logistica, trasporti, portualità e politica internazionale.

Lascia un commento

cinque × 3 =