Italia

Arctic Connections, l’Italia guarda all’Artico

Grande partecipazione per la giornata alla SIOI

Una giornata di studi e approfondimenti, quella dello scorso 1 ottobre a Roma, per la nuova edizione di “Arctic Connections”, organizzato d’intesa con l’High North Center for Business and Governance – Nord Universitet (Bodø, Norvegia), l’Ambasciata di Norvegia in Italia, il Nordland County Council e in collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.

Il Simposio faceva parte quest’anno della più ampia “Arctic Awareness Week”, una quattro giorni di incontri istituzionali, divulgazione scientifica e didattica per creare un legame più profondo fra Italia e Artico. Gli onori di casa sono toccati alla SIOI, la Società Italiana per l’Organizzazione Internazionale, che ha presentato l’evento:

Il Simposio Internazionale “Arctic Connections: A Trust Building Arctic Cooperation on Energy, Security and Blue Economy”  ha l’obiettivo di creare sinergie tra gli Stati del Consiglio Artico, i Paesi osservatori e gli stakeholders della Regione che sono invitati a trovare una strategia comune per offrire contributi innovativi allo sviluppo della Regione Artica in termini di infrastrutture, di sfruttamento sostenibile delle risorse naturali e della crescente esigenza di sicurezza che le attività antropiche sempre più intense, comportano. Anche la Blue Economy sarà al centro del dibattito, intesa come approccio di ” blue thinking” che considera l’eco-sostenibilità e le risorse rinnovabili come un ampio spettro di opportunità a beneficio della crescita sociale ed economica.

L’appuntamento di Roma è andato a rafforzare la consapevolezza italiana sul tema. Artico e Polo Nord sono spesso visti come argomenti prettamente ambientali, lontani geograficamente e politicamente. Ma le connessioni fra il nostro Paese e il Nord del pianeta sono più forti di ciò che solitamente pensiamo.

A conferma di questo, la presenza nella mattinata di esponenti di spicco delle istituzioni italiane. Oltre a Franco Frattini, ex Ministro degli Esteri del Governo Berlusconi, e Margit Tveiten, Ambasciatore di Norvegia in Italia, erano presenti Bruno Valensise (Vice-Direttore del DIS, Dipartimento Informazioni per la Sicurezza [I Servizi Segreti italiani ndr]), Giuseppe Cavo Dragone (Ammiraglio, Capo di Stato Maggiore della Marina Militare), Massimo Inguscio (Presidente del CNR), Arne Holm (High North Center) e Carmine Robustelli (Ministro italiano per l’Artico).

Ecco un estratto della giornata attraverso il nostro live tweeting:

Leonardo Parigi © Tutti i diritti riservati

 

Lascia un commento

4 × 4 =