High NorthItaliaScienza

#HN23Daily, Diario di Bordo 26 Luglio

© Osservatorio Artico

Il Diario di Bordo di Giulia Prior, a bordo della nave Alliance per il Programma della Marina Militare “High North“.

La fauna dell’Artico

Location: Yermak Plateau
Coordinate: 80°02.749’ N – 008°28.989’ E
Meteo: di solito durante il giorno c’è una nebbia molto fitta che circonda tutta la nave, che tende a diradarsi verso le 23 permettendoci di vedere il sole di mezzanotte in tutto il suo splendore!
Puntamento nave

Oggi vi parlo degli animali artici che sono riuscita a vedere e fotografare in queste settimane. C’è una grande abbondanza di uccelli di varie specie qui, mentre i mammiferi marini sono più schivi e avvistarli è più difficile. Dalla plancia riferiscono di aver visto anche qualche foca, ma personalmente ancora non ne ho vista nessuna. 

L’osservazione dei mammiferi marini è anche una delle attività di ricerca di questa e di passate missioni High North, e gli avvistamenti vengono schedati seguendo precise tabelle di identificazione, che permettono di capire, con certezza variabile, a quali specie appartengano questi animali. 

  • Delfini – sono riuscita a fotografare questo lagenorinco rostrobianco mentre faceva capolino dall’acqua, incredibile! Compilandone la scheda abbiamo ipotizzato che potrebbe essere uno steno
delfino
© Osservatorio Artico

Balene – ne sono state avvistate parecchie in questi giorni, soprattutto dall’equipaggio che lavora in plancia e da chi lavora in esterno, sia dell’equipaggio che del team scientifico. Un giorno mentre uno degli strumenti per la raccolta di dati era in mare e stava venendo trainato, un paio di balene si sono avvicinate un po’ troppo, facendoci preoccupare per l’incolumità di questa sonda. 

Puffin o Pulcinelle di Mare – questi curiosi animali, simili ai pinguini, si intravedono spesso svolazzare intorno alla nave. Sono velocissimi e molto piccoli, quindi è anche molto difficile fotografarli. Per fortuna qualche scatto fortunata sono riuscita a farlo!

puffin
© Osservatorio Artico

Gabbiani artici – di questi è davvero pieno. Sono i nostri compagni di viaggio praticamente, ci seguono fin dall’uscita dai fiordi di Tromsø. Sono sempre in gruppetti e si lasciano trasportare dalla corrente ai fianchi e a poppa della nave (cioè nella parte posteriore), credendoci un peschereccio e aspettando cibo. Quando volano, planano anche vicinissimi alla nave e riusciamo a vederli proprio bene. 

gabbiano artico
© Osservatorio Artico

Murre dal becco grosso – anche questa specie di uccelli assomiglia a dei pinguini, ma hanno la testa e il becco tutti neri, come se indossassero una maschera da Diabolik. Volano spesso in gruppi di 4-5, anche loro molto veloci e molto vicini alla nave. Tanto vicini che spesso si schiantano sui cavi da traino degli strumenti messi in mare… Volano in maniera molto buffa, soprattutto quando prendono il volo e quando atterrano in acqua, a gambe larghe quasi. 

Murre dal becco grosso
© Osservatorio Artico

Questi sono gli animali che sono riuscita a vedere e fotografare fino ad adesso, spero di potervi aggiornare presto con altri avvistamenti!

Giulia Prior

Osservatorio Artico © Tutti i diritti riservati

Giulia Prior
the authorGiulia Prior
Ho conseguito una Laurea Magistrale in Security Intelligence and Strategic Studies presso l'Università di Glasgow dopo una triennale concentrata sul diritto internazionale ed europeo. Mi appassionano tematiche legate ai diritti umani, alla sostenibilità ambientale e alla sicurezza internazionale.

Lascia un commento

19 − sette =

Vuoi rimanere aggiornato sulle novità dell'Artico?

Entra nella più grande community degli appasionati dell'Artico, unisciti a oltre 2500 iscritti

Grazie per esserti iscritto e benvenuto tra noi!