Viaggi

Crociere, la Northern Xplorer ordina la prima nave totalmente elettrica

La nave da 250 passeggeri sarà costruita a Viana do Costello, a nord di Porto: la consegna è prevista all’inizio della stagione crocieristica 2025/2026.

Nuove crociere, tanta sostenibilità

La neonata compagnia Northern Xplorer ha firmato una lettera di intenti con il cantiere navale portoghese West Sea per la costruzione della sua nave inaugurale, che sostiene essere la prima nave da crociera al mondo totalmente a emissioni zero. La nave da 250 passeggeri sarà costruita a Viana do Costello, a nord di Porto: la consegna è prevista all’inizio della stagione crocieristica 2025/2026 per il progetto chiamato MM 130.

Fonte: www.northernxplorer.com

“In qualità di costruttore navale focalizzato su navi avanzate e di alta qualità, non vediamo l’ora di lavorare insieme a Northern Xplorer. Siamo orgogliosi di assumere un ruolo guida nella costruzione di una nave così innovativa e tecnologicamente avanzata con uno standard elevato che avrà il minimo impatto sull’ambiente”, ha affermato il direttore di West Sea Vitor Figueiredo.

“Questa è una nuova pietra miliare nel nostro viaggio verso una crociera senza emissioni. Siamo lieti di imbarcarci in questo entusiasmante progetto con West Sea, un cantiere moderno e professionale”, ha affermato Rolf André Sandvik, fondatore e CEO della società crocieristica norvegese.

Il design della nuova nave

Il design della nave prevede il sistema di propulsione completamente elettrico di ABB, inclusa la tecnologia della batteria e delle celle a combustibile a idrogeno che le consentirà di navigare senza emissioni nei fiordi norvegesi.

NX ha lavorato a stretto contatto con Affinity Offshore AS, con sede a Oslo, che “ha svolto un lavoro straordinario nel reperire il cantiere navale giusto per un progetto così innovativo”, ha affermato Sandvik. 

La Future of the Fjords / Foto: Sverre Hjørnevik/Multi Maritime. Fonte: www.northernxplorer.com

Sandvik aveva precedentemente commissionato le imbarcazioni turistiche ibride-elettriche Vision of the Fjords (costruita nel 2016) e Future of the Fjords (costruita nel 2018) nel suo precedente ruolo di fondatore e CEO della compagnia turistica The Fjords. Costruite da Brødrene Aa, entrambe le navi hanno vinto il premio “Nave dell’anno” durante la fiera di settore SMM di Amburgo nei rispettivi anni di consegna.

Articolo pubblicato originariamente su ShipMag / partner di Osservatorio Artico.

Leonardo Parigi

Osservatorio Artico © Tutti i diritti riservati

Leonardo Parigi

Sono Laureato in Scienze Politiche Internazionali all’Università di Genova e di Pavia. Sono giornalista pubblicista, e collaboro con testate nazionali sui temi di logistica, trasporti, portualità e politica internazionale.

Articoli Recenti

SOS Arctic 2024, il paradosso di Thoreau

Il racconto di viaggio di Enrico Gianoli, membro della spedizione SOS Arctic 2024 a bordo…

3 giorni fa

La NATO e la UE come fattori di stabilità nell’Artico

L'intervento del nostro inviato Marco Dordoni all'Arctic Circle Forum di Berlino. Nato e Ue come…

4 giorni fa

Alta, la città dell’aurora boreale

Per secoli è stata il punto di incontro tra comunità indigene, oggi Alta racconta la…

5 giorni fa

SOS Arctic 2024, la traversata nel ghiaccio

Il racconto di viaggio di Enrico Gianoli, uno dei due italiani nella spedizione guidata da…

5 giorni fa

La nuova strategia della difesa canadese

La nuova strategia della difesa di Ottawa, tra guerra in Ucraina e cambiamento climatico. Il…

6 giorni fa

SOS Arctic 2024: Eppur si muove!

Il racconto di viaggio di Enrico Gianoli, uno dei due italiani nella spedizione guidata da…

7 giorni fa